TI DEDICO UNA CANZONE

Cut up e musica, in classe

Una delle tecniche presenti ed utilizzate nel Metodo Caviardage è quella del CUT UP.

E’ una tecnica di scrittura creativa poetica che prevde l’uso delle forbici. Il cut-up nella metodologia Caviardage consiste nel tagliare fisicamente un testo scritto, lasciando intatte solo parole o frasi, mischiandone in seguito i vari frammenti e ricomponendo così un nuovo testo che segue un filo logico e ha sintassi corretta (a differenza del cut up dei dadaisti). Il tutto viene fatto utilizzando il processo creativo che è alla base del Metodo Caviardage

Per conoscere ed approfondire la tecnica vi rimando ai capitoli 11 e 12 del mio libro.

Ecco una delle attività che è possibile fare in classe con il CUT – UP.

TI DEDICO UNA CANZONE

IMG_0335

MATERIALI: testo di una canzone, forbici, colla, foglio bianco o colorato

E’ un lavoro di coppia e può essere fatto in classe sin dalla Scuola Primaria in poi. L’obiettivo è di lavorare sul tema dell’amicizia.

Dopo che l’insegnante insieme ai ragazzi avrà formato le coppie di lavoro, ogni studente cercherà online (a casa o a scuola) il testo di una canzone da dedicare all’amico/a

Il testo non va stampato così come è presente online ma, con il copia/incolla, si dovrà creare un documento di word in modo da riempire uniformemente un foglio A4 o poco più, facendo attenzione che il carattere non sia troppo piccolo e che vi sia anche spazio tra i righi, modificando se necessario l’interlinea.

Ogni studente dovrà tagliare il testo rigo per rigo al centro dell’interlinea, e poi ancora tagliare ogni rigo in più parti. Non è nececessario tagliare parola per parola, al contrario è preferibile lasciare alcune parole insieme. (Vedi foto in alto)

Questo materiale va inserito in una busta da lettera, o creata ripiegando un foglio A4, e donato al compagno di lavoro, con dedica scritta sul fronte.

In classe avviene lo scambio di buste che contengono il “materiale grezzo” ovvero il testo della canzone ritagliata.

L’insegnante ricorderà che obiettivo dell’attività è donare al compagno la canzone sotto forma di “concentrato poetico”. Pertanto bisognerà lavoare tenendo in mente – e nel cuore – la persona con la quale si lavora. Il lavoro però sarà svolto in modo autonomo

Ecco le indicazioni che l’insegnante darà ad ognuno:

1. Metti tutto il contenuto della busta che il compagno ti ha donato sul banco e mischiale.
2. Scegli 5-10 parole che maggiormente ti colpiscono, poggiale sul foglio bianco e con esse comincia a creare un poema.
3. Cerca altre parole, tra quelle precedentemente tagliate, per completare la poesia.
4. Muovi le parole sul foglio sia per creare dei versi che per ottimizzare lo spazio e leggi le diverse versioni (o scrivile su un foglio bianco se non sei sicuro)
5. Quando sei  soddisfatto del poema ottenuto incolla le frasi sul foglio che farà da sfondo al tuo lavoro.

6. Dona questo lavoro al tuo amico.

Seguirà una condivisione con lettura delle poesie ottenute.

Vi è piaciuta questa attività? L’avete realizzata in classe? Ne avete di simili che vorreste condividere con tutti noi? Scrivi nei commenti i tuoi pensieri.