Sabato 21 novembre 2015, presso la biblioteca Sperelliana di Gubbio ho condotto il laboratorio “Io nel Paese delle Meraviglie”, dedicato ad “Alice nel paese delle Meraviglie” . Durante i lavori della mattina sono emerse riferimenti se pur impliciti a ciò che è accaduto a Parigi e alla situazione che di conseguenza è venuta a generarsi. Allora ho cambiato direzione per i lavori del pomeriggio e insieme ai partecipanti abbiamo fatto dei Caviardage su un articolo del 14 Novembre 2015 che parlava degli attentati a Parigi. C’è chi ha trovato più difficoltà degli altri e chi meno, ma i lavori che ne sono venuti fuori sono stati profondi e intensi, hanno condiviso il loro pensiero, il loro sentire e il loro vivere questa situazione. Ecco i loro lavori, parlano da soli.

  • Nella notte del cuore i morti sognano l’inizio”

1

  • Al cuore un attacco nella notte sparando alla folla hanno fatto fuoco nella strada impressionante. La fuga all’interno della morte, ferma esplosione del terrore…disperazione”

2

  • “Nella notte hanno colpito al cuore, hanno colpito casa. Esplodere semplicemente. Teatro dei martiri. Morti equipaggiati, morti innocenti.”

3

  • “Pochi minuti, un’istante…il terrore, la disperazione nella folla in fuga. Un attacco…semplicemente impressionante. La fine, la morte. Alla fine chiodi nel cuore”

4

  • “Un esplosione a Parigi. Petardi, disperazione, fuga, terrore. Un biglietto della morte ha colpito al cuore”

5

  • “Parigi. Colpendola al cuore. Un attacco ha colpito sulla folla fra giovani, all’interno del Bataclan. Il fuoco andava avanti uccidendo innocenti… del tour del terrore”.

6

  • “Un rosso nel nero. La notte buia assedia… colpendo al cuore la folla. Kamikaze ha colpito all’impazzata. La cintura esplosiva… carneficina… elimina le test…martiri. Semplicemente fuoco… kalashnikow. Impressionante che corre. Lungo inizio… finale impressionante…rafforzata di idrogeno, chiodi, il killer peggiore ai cancelli…la fuga. Partita d’onore… uccide. Un minuto muore… innocenti muoiono…terrore raccolto sbarca…suona, minaccia, fa irruzione…la presa di disperazione…alla fine…morti”

7

  • “La notte buia… assediato per ore… colpendo al cuore. Notte in strada…fuori casa… ancora esplosiva. Tempo davanti. Dove fuoco esplode nella strada che corre… estate. Chiodi e bulloni. Biglietto d’ingresso avanti contro. Carillon suona… terrore e disperazione”

8

  • “La notte. Attacco ai giovani. Alcuni ancora sognano. Venerdì impressionante nella ‘Rue Rimet’. Il kamikaze ha ucciso l’onore, lo stesso esibisce scene di morte.”

9

  • “Nella notte giovani innocenti sono morti. E’ stato un biglietto d’ingresso in tribuna d’onore… al cuore, al tavolo dei martiri.”

10

  • “La notte più buia. Al cuore nella notte… soprattutto giovani in Francia, terroristi kamikaze. Pochi minuti… innocenti muoiono… terrore, disperazione, fine.”

11

  • “Notte più buia. 13, 33, 129, 300, sette, sei, uno, terroristi, quattro, 21:30, fuoco, 21:20, kamikaze, 2016, perossido di idrogeno, chiodi, bulloni, suicida, due 15, 10, 5, 19, intanto 4, tre, terrore e didperazione, alla fine 89.”

12

  • “Notte buia. Sei volte in 33 minuti… semplicemente via all’impressionante sequenza. Il piano se possibile… peggiore. Pochi minuti…Alla fine morti.”

13

  • “Buia Parigi: persone a mangiare o a bere. Cammondo… parigini…della morte, tour del terrore: Voltaire si salva”

14

  • “Parigi: la notte più buia. Colpendola al cuore sparando all’impazzata sulla folla… Soprattutto fra i giovani…e hanno fatto fuoco…impressionante, peggiore, avevano lo stesso attentatore. I killer scendono e sparano… scene di terrore e di disperazione.”

15

  • “Saltare e azionare la cintura del tempo. Bere dalla barca della fuga, la via d’ingresso… di onore per il fuoco esplosivo del cuore che suona.”

17

  • “Parigi in strada, nei locali, fra i giovani…a bere un bicchiere, un minuto dopo… esplosione… innocenti muoiono. Alla fine 89 morti.”

18

Grazie a tutti i partecipante per ciò che hanno voluto condividere.